domenica 9 novembre 2014

Torta della Nonna come da tradizione Fiorentina (ricetta di famiglia!)

Avevo fatto questa torta qualche settimana fà e pubblicai la foto sul gruppo FB CuochineTuttePazze, pensavo di postare la ricetta dopo pochi giorni, ma poi ho deciso di metterla nel menù per le mie amiche che venivano a trovarmi quindi ho preferito aspettare e mi scuso per chi me l'aveva chiesta . . .
La Torta della Nonna è una delle classiche ricette fiorentine.
Ma se andate a Firenze, non pensate di trovarla nelle pasticcerie, ma piuttosto in qualche forno perché questa è una ricetta "casalinga", che si differenzia per la frolla morbida, molto simile a quella dei  Budini di Riso o alla Torta di Ricotta,
sempre tipici dolci Toscani.
Forse sono di parte, in quanto Toscana, ma io la preferisco di gran lunga alle classiche frolle senza lievito, e credo anche che siano più adatte per le farciture cremose o sarà solo perché mi portano indietro alla mia infanzia, sia che le facesse la mia nonna che le mangiassi da qualche zia erano quasi sempre così.
Quindi per me questa torta è uno di quei piatti che modernamente si chiama Confort Food, ma a me piace chiamarlo un piatto dolcemente terapeutico, perchè solleverebbe l'umore a chiunque.
Anche la crema di farcitura, non è la solita crema pasticcera, ma molto più "morbida" e dal sapore delicato, per intenderci di quelle che ti riempiono la bocca avete presente?
Tant'è vero che tanti dopo averla assaggiata pensano che ci sia anche la ricotta.
Tutte le volte che l'ho proposta ad amici e parenti ho visto che se la mangiano di gusto apprezzandone la semplicità e la bontà che ti conquistano e ti creano dipendenza ad ogni morso . . 
Ho seguito la ricetta originale così come mi è stata data dalla cugina di mio babbo, facendo solo queste modifiche: ho aggiunto un tuorlo nella frolla per renderla meno sbriciolona, nella crema ho messo la maizena invece della farina e come mio solito ho messo un po' di crema di limoncello sia nella frolla che nella crema.
Inoltre la ricetta non richiede di far riposare la frolla in frigo, in effetti ho provato sia in un modo che nell'altro, per mia comodità ma il risultato non cambia.
Questo tipo di frolla, essendo morbida è anche  un po' appiccicosa e quindi difficile da lavorare con il mattarello, per questo io prima fodero il fondo della tortiera con della carta forno o la imburro bene, poi la metto al centro e la allargo piano piano con le dita formando tirando su anche i bordi, mentre stendere la copertura la lavoro con il mattarello usando due fogli di carta forno, come nelle foto.
Se provate fatemi sapere!


Ingredienti:
(per una teglia da 26 cm)
Pasta Frolla:
- 350 gr di farina
- 150 gr di burro
- 150 gr di zucchero
- 1 uovo + 1 tuorlo
- 1/2 bustina lievito
- 1 cucchiaio di Crema di Limoncello
Per Crema:
- 750 ml di latte
- 4 tuorli
- 5 cucchiai di zucchero
- 2-3 cucchiai di maizena (o farina)
-  1-2 tappini di Crema di Limoncello (o 1 busta di Vanillina)
Per decorare:
- pinoli qb
- zucchero a velo

Mettere nel robot la farina, il burro a pezzi
(se volete tiratelo fuori un po' prima dal frigo per renderlo più lavorabile),
 lo zucchero, le uova, il lievito e la Crema di Limoncello.
Se non vi si compattasse (ho notato che non sempre viene uguale
per le uova che non sono sempre uguale)
mentre frullate aggiungete 1-2 cucchiai di latte.
Formate poi un panetto, avvolgetelo nella pellicola alimentare
e mentre preparate la crema mettetelo in frigo.
Fate la crema lavorando con una frusta a mano le uova e lo zucchero. 
Quando saranno ben amalgamate aggiungete anche la maizena
(se usate la vanillina come aroma aggiungete anche questa)
il latte freddo r mescolate bene tutti gli ingredienti con una frusta
A questo punto accendete la fiamma e mescolate sempre fino a che la crema non bollirà
e quindi comincerà ad addensarsi,
ed arrivate alle consistenza voluta, io la lascio un po' lenta
perchè poi va in cottura in forno.
Poco prima di spengerla unite la Crema di Limoncello
(non se avete usato già la vanillina come aroma)
Mettetela in una scodetta, copritela con la pellicola
adagiandola bene sulla superficie e
 mettete in frigorifero fino.
Imburrate bene la teglia e stendete la prima sfoglia con un po' più di metà panetto
 Stendetela quindi sul fondo della tortiera e lasciate anche i bordi per poter contenere la crema.
Bucherellate con i rebbi di una forchetta la frolla e poi versate la crema livellandola.
Stendete poi anche l'altra sfoglia, aiutandovi con la carta forno,
come vi spiegavo prima,
 coprite la torta avendo cura di sigillare i bordi
aiutandovi con una forchetta e bucherellatela.
Cospargete con i pinoli.

Infornate a 180° per 30-40 minuti
non deve dorare troppo
Quando sarà fredda spolverate con lo zucchero a velo.
 BON APPETIT
&
BUON FINE SETTIMANA



ed ecco l'interno

 ed ecco la fetta


38 commenti:

  1. e' meravigliosa!!!!E' finita in fretta tanto e' buona, eh?????ma c'e' una fettina anche per me???mettimela da parte per domani a colazione, aspettami per piacere!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  2. E' splendida, ne vorrei una fetta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale tutta tua!!
      grazie e buon fine settimana

      Elimina
  3. Quella fetta posso prenderla io? Una torta splendida, e molto invitante :)
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Dani certo..prendi pure!
      :)
      notte

      Elimina
  4. No guarda, ti giuro, è una coincidenza! La volevo fare oggi, ma ho visto che non avevo i pinoli e ho rimandato...
    E' proprio vero che questo tipo di dolci sono quelli più apprezzati! Questa a casa mia finirebbe in poche ore! Io di solito per la pasta frolla non metto lievito, ma qui anche secondo me ci vuole assolutamente! Ciaooooooooooo

    RispondiElimina
  5. davvero Lucia? che coinidenza!!
    sììsì anche per me ci vuole ma quelle che trovi in pasticceria che sono più commerciali la frolla è più biscottata
    notteeee

    RispondiElimina
  6. In effetti si trova facilmente nei forni, ma fatta in casa è decisamente meglio! Buon fine settimana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti...ma nelle pasticceria è ancora più commerciale la frolla è quella senza lievito e la crema quella tradizionale, invece per me..la torta della nonna è questa! :D
      grazie buon fine settimana a te

      Elimina
  7. Che buona Simo, una vera delizia!! Mi ci vorrebbe proprio una fettina per colazione, un abbraccio!!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì è davvero ottima... se vieni a trovarmi te ne faccio una intera ;)

      Elimina
  8. Torta meravigliosa ..io l'ho provata e devo dire che mi hai fatto fare pace con la torta della nonna.
    Ora che hai messo la ricetta la faró assolutamente (ci mancava a casa tua che la finissi tutta io ).
    Ma se non dovesse venire buona come la tua posso rifare la valugia e venire da te e trascorrere un we da favola come quello appena passato .
    Ah ! Magari oltre questa torta magnifica ...ti ordino anche il tuo cheesecake alle fragole che mangiai la prima volta che venni a casa tua ...ecchiseliscordapiú?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che belle parole Mapi grazie...! pensa te che se io sapevo prima questa tua storia della torta della nonna non te l'avrei mai fatta sapendo che non ti piaceva!! ;)
      se vieni te ne faccio 3...4.... 5... quante vuoi..dai ...allora riparti?
      ti voglio bene... ah se torni ora ti aspettano anche i miei... ;)

      Elimina
  9. che delizia questa torta è una sicurezza e una dolcissima coccola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero Paola, proprio il classico dolce da coccola...!

      Elimina
  10. eh non c'è niente da fare, questa torta è sempre superlativa! l'hai preparata con estrema accuratezza, una fettina alle amiche la offri? sì?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono contenta che anche per te sia così!
      certo se vieni a trovarmi te la faccio...promesso!
      buona serata

      Elimina
  11. Che buona!!! Insieme alla torta di mele è uno dei miei dolci preferiti!!!
    Grazie mille per aver condiviso la tua splendida ricetta di famiglia!!
    Un caro abbraccio e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io invece non vado molto pazza per la torta di mele...anzi diciamo che non mi piace proprio...ahahaha
      ma per questa impazzisco!!
      Carmen a presto

      Elimina
  12. Sarà semplice sarà un classico ma io l'adoro è in assoluto la mia preferita!
    baci e buon week end
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche la mia Alice,
      un abbraccio e buona serata

      Elimina
  13. Ciao simo cara:* conosco bene questa torta,anche se non è una preparazione tipica della mia zona, ho vissuto quasi 1 anno a Livorno e da li è iniziata anche la mia rete di amicizie con i fiorentini e il legame intenso con il cibo di questa terra :) Ci hai regalato una splendida ricetta che terrò da parte e proverò prima possibile... un abbraccio grande :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Simo! dai davvero? e quando vieni a trovare i tuoi amici livornesi?
      così passi anche da me ;)
      grazie un bacione

      Elimina
  14. Anche per me la torta della nonna è tra le preparazioni più buone. Quando la trovo nei menu dei ristoranti non si può non mangiarla, ma sicuramente nessuna torta è buona come quella fatta in casa.
    Anch'io metto un uovo intero e un tuorlo e anche secondo me non c'è praticamente alcuna differenza tra far riposare o meno la frolla in frigo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bè anche tu sei di parte visto che sei toscana!
      vedo che allora abbiamo diverse cose in comune
      a presto e buona notte

      Elimina
  15. Ma sai che mi hai ricordato un dessert che da giovane adoravo e che avevo completamente rimosso? Grazie, adesso so cosa preparare alla prossima infornata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero? che bello dare queste emozioni, sono contentissima Serena
      A presto
      notte

      Elimina
  16. E' una delle mie torte preferite, lo sai tesoro?
    E il tuo tocco del limoncello va assolutamente copiato, per dare ancora più verve a questo dolce tradizionale ma mai banale!
    Complimenti Simo, quella fetta "mi chiama" :* un mega bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sìsìsì io lo uso spesso al posto dell'aroma... prova!
      a presto Marghe!

      Elimina
  17. Ma gnam!!! ottima ricetta davvero golosa brava!
    grazie per aver partecipato al mio contest!

    RispondiElimina
  18. Ho il capofamiglia che già scalpita per vederla uscire dal forno!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah curiosissima io...
      fammi sapere...spero non deluderlo!
      :D

      Elimina
  19. Congratulazioni, la tua è una delle ricette vincitrici del contest!
    Passa qui per leggere tutto ^^
    http://blog.giallozafferano.it/cucinachetipassaoriginal/vincitori-del-contest/

    RispondiElimina
  20. Mamma mia che gola pure la tua torta della nonna!
    Vista l'ora, mi sa che non sarei dovuta passare... ora mi brontola lo stomaco, aiutooo!!!

    RispondiElimina

Ogni commento è gradito, che sia un complimento o una critica e farò del mio meglio per rispondere a tutti.
Però per motivi di commenti spam che ultimamente stanno invadendo la mia messaggeria, non possono essere postati commenti anonimi.
Grazie. Simona