mercoledì 8 novembre 2017

Lasagne Bianche al Pesto, Stracchino & Noci

Chissà se mi ricordo come si fà a scrivere un post.
Dai su...mi metto subito all'opera e fatemi sapere cosa ne pensate.
Non so da voi ma qui da me il pesto piace a tutti da sempre, fin da piccino mio figlio voleva la pasta "verde" lui andava a colori ..bianca ...rossa...
Così ero sicura che queste lasagne sarebbero state un successo, già fatte più volte, ma questa volta le ho arricchite oltre che con lo stracchino anche con pomodorini e noci . . . direi azzeccatissimo.
Premetto che io da un po' di tempo evito la besciamella nelle lasagne, perchè ho scoperto che oltre a rimanere più leggere sono molto più delicate, nonostante abbia sempre pensato che le lasagne più sono besciamellose pià buone sono.
Quindi se volete potete benissimo fare una besciamella usando le quantità di: 500 ml di latte, 50 gr di burro, 50 gr di farina. Mettetendo a scaldare il burro in una padella con la farina e quando comincia a diventare dorato unite il latte a filo senza smettere di mescolare. Salate e se vi piace mettete una grattatina di noce moscata.

Ingredienti per una teglia per 6-8 persone:
- 1 confezione di lasagne fresche
- 2 confezioni di pesto (circa 300 gr)
- una dozzina di pomodorini
- 250 gr di stracchino
- parmigiano grattato
- una decina di noci
- latte qb

Lavate i pomodorini e tagliateli a metà.
Spalmate un po' di pesto sul fondo della teglia, adagiatevi le sfoglie di lasagna, 
spalmate il pesto, mettete qualche cucchiaiata di stracchino qua e là e così i pomodorini.
Spolverizzate con un po' di parmigiano grattato.
E continuare con gli strati fino ad esaurimento degli ingredienti.
Prima di infornare mettete un po' di latte lungo i bordi della teglia.
Cuocete in forno per 20-30 minuti al massimo per 180°, 
controllando la cottura secondo vostri gusti e senza che si asciughino troppo.
BON APPETIT!





venerdì 6 ottobre 2017

Yogurtsù ai Frutti di Bosco ovvero un FintoTiramisù (in versione super Light)

E' la prima volta da quando ho il Blog che passano così tanti giorni tra una ricetta e l'altra.
Un po' perchè gli impegni sono aumentati, un po' perchè è stata estate e la voglia di godersela ed uscire è sempre stata tanta, un po' per le ferie, un po' per ritagliarsi un po' di tempo per seè stessi e un po' per scappare dall'Uragano Irma...
Eh sì! avete capito bene.
Non è successo nulla non sono stata colta dall'uragano all'improvviso, ma il mio viaggio a Cuba è stato "interrotto"a metà per anticipare il rientro per l arrivo di Irma.
E il rientro, oltre che la rabbia e diciamocelo, anche un po' di paura, si è portato dietro anche tanta amarezza visto che era il regalo di mio marito per i 25 anni di matrimonio...

E vabbè ..cose capitano..,magari una volta ogni 100 anni ma capitano, e così mettiamo un punto, giriamo pagina e ripartiamo.

Vorrei comunque dire che i miei sperimenti non sono mai finiti, tranne durante le ferie che ho quasi completamente chiuso la cucina, ma via via qualcosa si trova da provare, mescolare ed assaggiare.
Quindi le ricette ci sono, le foto pure quindi abbiate pazienza che piano piano le metto a posto e riparto . . .  è che sono un DIESEL oramai e un po' di tempo mi ci vuole per avviare il motore.

Intanto parto con questo YOGURTsù  che vi assicuro è stato spazzolato da tutti sia dai golosi cronici (tipo mio babbo) ai superigienistialimentari (mio marito) quindi prova superata.

Quindi controllate se avete tutti gli ingredienti in frigo e provate.
Ovviamente...aspetto i vostri commenti, potete mandarmi le foto via mail oppure potete taggarmi sulla mia Pagina FB o su Instagram #simoscooking

Ingredienti:
- 4 vasetti (da 170 gr) di Yogurt Greco alla Vaniglia
- 300 gr di Ricotta vaccina
- 4 tuorli
- 150 gr di Zucchero di Canna
- 1 confezione di Pavesini
- Frutti di bosco (secondo stagione e vs gusti) io ho messo:
- 250 gr di Fragole
- 125 gr di more
- 125 gr di lamponi
Per la Bagna:
- 50 gr di Limoncello (o secondo vostri gusti)
- 50 gr di acqua (aumentate secondo la pari quantità di Limoncello)
- 50 gr di latte 
Lavate velocemente i frutti di bosco sotto l'acqua corrente 
o in caso fossero congelati lasciateli scongelare a temperatura ambiente.
Asciugateli con la carta assorbente.

Diluite il Limonello con l'acqua fredda ed il latte. 
(per la quantità fate secondo vostri gusti ed esigenze)
Montate i tuorli con lo zucchero fino a che non saranno chiari e belli spumosi.
Incorporate lo yogurt e quando sarà ben amalgamato
Unite anche la ricotta 
e continuate a sbattere fino a che il composto non sarà ben amalgamato.
Prendete una pirofila e fate il primo strato di pavesini passandoli velocemente nella bagna
e copriteli con metà del composto.
Adagiate i frutti di bosco su tutta la superficie
Fate il secondo strato di pavesini
e alla fine il resto del composto rimasto
Cospargete con i frutti di bosco.
Lasciate riposare in frigo almeno 6 ore o meglio tutta la notte.
BON APPETIT!
Purtroppo avendo ospiti non ho potuto fare molte foto,
spero che vi bastino per capirne la bontà!
 

venerdì 14 luglio 2017

Caprese al Cioccolato Bianco & Limoncello

Lo so che è da pazzi accendere il forno, anzi direi CuochineTuttePazze, ma vi assicuro che per questa Caprese al Cioccolato Bianco & Limoncello ne vale davvero la pena, poi guardando il meteo ho visto che ha rinfrescato un po' da tutte le parti, quindi via non fatela tanto lunga e mettetevi al lavoro.
Vi assicuro che mi ringrazierete, qui da me si è volatilizzata in pochi minuti . .è piaciuta a tutti anche a chi non  piace il cioccolato bianco . . . il che è tutto dire!
Ogni morso è una libidine pazzesca e sarà dura femarsi, crea dipendenza!
La ricetta l'ho presa da Il Cucchiaio d'Argento.
Ingredienti:
(teglia da 23-24 cm)
- 200 gr di cioccolato bianco
- 200 gr di mandorle pelate
- 5 uova a temperatura ambiente
- 120 gr di zucchero a velo
- 50 gr di fecola di patate
- 2 limoni
- 50 ml di olio di girasole
- 30 ml di limoncello
- 60 gr di zucchero
- 1 bustina di lievito
- 1 pizzico di sale 
Per decorare:
- mandorle a scaglie qb
- gocce di cioccolato bianco qb

Mettete le mandorle nel mixer e tritatele fino a renderle polverizzate.
Lavate i limoni e grattugiatene la scorza.
Montate le uova a temperatura ambiente 
unendo lo zucchero semolato un cucchiaio alla volta.
Dovrete montate per circa 10 minuti fino a che il composto non sarà bello chiaro, 
spumoso e triplicato di volume.
Mettete nel mixer le mandorle polverizzate, lo zucchero a velo, la fecola
il lievito ed il pizzico di sale.
Grattugiate finemente il cioccolato bianco e la scorza dei limoni
ed unitelo un po' alla volta al composto di mandorle, 
con un mestolo di legno (non usate le fruste se no si smonta!)
con movimenti ampi e circolari dall'alto verso il basso.
Versate poi a filo l'olio ed il limoncello,
mescolando velocemente fino a che il composto non sarà ben omogeneo.
Versate il composto in una teglia ben imburrata o rivestita di carta forno
Infornate in forno caldo a 200° per 5 minuti
abbassate la temperatura a 160° e lasciate per circa 50 minuti
Fate solita prova stecchino perchè ogni forno è diverso dall'altro.
Quando sarà ben fredda sformatela e spolverizzate con zucchero a velo
e se volete fare come me con gocce di cioccolato bianco al centro e
lamelle di mandorle lungo il bordo.
BON APPETIT!

martedì 11 luglio 2017

Pesto Fagiolini & Mandorle (ricetta facilissima)

Credo che non sia mai passato così tanto tempo fra un post e l'altro da quando ho aperto il Blog.
I motivi sono tanti, gli impegni sono aumentati ma il giorno . . . è rimasto di 24 h.
Oltre alla palestra quest'anno ho aggiunto il ballo che ci ha presi molto e
anche il saggio che abbiamo avuto qualche settimana fà è stato davvero impegnativo
non solo . . . fisicamente!!!!!!!!!!
Inoltre ho avvicinato i miei da Firenze, li ho portati qui vicino a me,
quindi il tempo libero oltre a passarlo fra palestra e ballo lo dedico anche a loro.
Nel frattempo poi è arrivata anche l'estate e sinceramente quando possiamo usciamo che sia per una passeggiata o una giornata al mare o una serata danzante con gli amici, di tempo libero da dedicare al Blog ma anche alla sperimentazione di nuove ricette è veramente scarso.
Così la Domenica, ma non tutte, mi dedico alla cucina, quindi ricettina nuove ne ho devo solo trovare il tempo per sistemare le foto e scrivere la ricetta.
E ho deciso di partire con questo primo leggero ma saporito, utile da fare anche quando lessiamo dei fagiolini e ce ne avanzano un po', proprio come è successo a me.
Voi mi raccomando continuate a seguirmi qui sul Blog ma anche sulla 
mia paginasul mio gruppo Fb su Instagram #simoscooking
o semplicemente mandatemi una mail, 
sarà un piacere ed un onore per me inserirvi 
nella paginetta del Blog  Ricette Rifatte da Voi
dedicata a voi!

Vi ringrazio perchè nonostante la mia assenza continuate a mandarmi
 e a taggarmi sulle vostre foto di quando sperimentate le mie ricette.
Vi abbraccio tutti e spero davvero a presto!

Ingredienti
 (per 3-4 persone)
- circa 400 gr di fagiolini
- 1 mazzetto di basilico
- 50 gr di mandorle + mandorle a scaglie qb
- 4-5 cucchiai di parmigiano grattato qb (va bene anche del pecorino se preferite)
- olio evo di ottima qualità qb

Lessate i fagiolini.
Metteteli nel mixer (lasciandone qualcuno intero se volete) 
con le mandorle, l'olio, il basilico e il parmigiano.
La quantità di  parmigiano è relativa, io abbondo sempre molto, 
ma potete basarvi secondo i vostri gusti personali.
Regolatevi con la densità aumentando un po' di olio.
Il pesto dovrà risultare bello cremoso.
Cuocete la pasta bella al dente, scolatela lasciando da parte un po' di acqua di cottura.
Scolate la pasta ben al dente
versatela in un tegame bello largo con il pesto di fagiolini, 
qualche fagiolino tagliato a pezzetti e le scaglie di mandorle
e unite un po' di acqua di cottura fino ad arrivare alla cottura desiderata.
Servite e. . .
BON APPETIT!
ed ecco le mie farfalle condite con il PESTO DI FAGIOLINI

giovedì 25 maggio 2017

Carbonara di Carciofi (Ricetta Veloce & Facilissima)

Purtroppo continuo a non trovare il tempo per aggiornare come vorrei il blog,
ma spero con la fine di maggio di riuscire a liberarmi da qualche impegno
e soprattutto da questo stato comatoso che ho ogni volta che mi rilasso un po'.
E aprire il PC è veramente dura.
Anche in cucina sperimento meno,
a parte il sabato e la domenica che ogni tanto, 
mi ci dedico un po' di più . .  ma con l'estate che si avvicina
e la voglia di mare che aumenta, non vi prometto niente!!😃
* * *
Ecco una ricetta per un primo gustoso ma veloce da fare.
Chi non ama la Carbonara?
Ma di ricette di quella classica ce ne sono così tante,
che ho preferito variare,
quindi dopo il successo della Carbonara di Salmone
ecco la Carbonara di Carciofi.
Inoltre quest'anno in casa mia abbiamo riscoperto il Carciofo in pinzimonio, sarà che si trovavano veramente buoni e ci siamo veramente levati la voglia.
E spicciatevi però perchè i Carciofi cominciano a finire.
Ingredienti
(per 3 persone):
- 250 gr di pasta
-  1 scalogno
-  ca. 100 gr di speck a dadini (ovviamente potete mettere anche la pancetta)
- 2 carciofi
- 2 uova
- parmigiano qb
- brodo qb (o acqua calda)

Per prima cosa pulite i carciofi, levate la peluria centrale ed affettate finemente.
Fate soffriggere lo scalogno nell'olio.
Unite anche lo speck a dadini
e fate insaporire
Unite anche i carciofi 
facendoli rosolare bene.
Per portarli a cottura unite del brodo o dell'acqua calda
Mentre cuoce la pasta sbattete le uova, unite sale e 
un paio di cucchiaiate abbondanti di parmigiano
Prima di scolare la pasta, mettete da parte un po' di acqua di cottura in una tazza.
Scolate la pasta bella al dente e buttatela nel sugo di carciofi.
Unite anche le uova, mescolate velocemente e spengete il fuoco.
Finite di amalgamare a fuoco spento, altrimenti l'uovo cuocerà troppo.
Servite ben calda.
BON APPETIT
&
BUON FINE SETTIMANA!