venerdì 2 dicembre 2016

Stracchino della Duchessa, Semifreddo al Mascarpone (Rcetta Facile)

Un bel po' di anni fà, praticamente anni luce dal blog, ricordo che provai a fare questo dessert ma ricordo che non mi venne nulla di quello che  . . . pensavo.
Però da tanto mi frullava nella testa di rifarlo ed . . eccolo qua.
Il nome è un po' strano ma è semplicemente un semifreddo bigusto al mascarpone, si sa poco delle origini, visto il nome così buffo ma si sa che venne dedicato ad una nobildonna del tempo che fù.

Che ci crediate o no è una ricetta facilissima, ma scenografica quindi molto adatta alle prossime Feste di Natale inoltre si adatta benissimo a qualsiasi decorazione quindi potrete mettere qualche ciuffo di mascarpone qua e là, magari con qualche frutto rosso . .  non guardate il mio che l'ho fatto in estate e non sapevo che l'avrei postato per Natale.
Potete prepararlo il giorno prima, anzi dovete prepararlo il giorno prima tanto nel congelatore si conserva tranquillamente anche una settimana.
Se siete dei golosoni come me . . . dovete provarlo!


Ingredienti:
- 400 gr di savoiardi (io ho usato quelli piatti)
- 300 gr di mascarpone
- 60 gr di zucchero
- 2 uova
- 40 gr di mandorle in granella 
- 50 gr di gocce di cioccolato
- 50 gr di cacao amaro
- 200 ml di caffè

Per prima cosa preparate il caffè in modo che si raffreddi.
Separate gli albumi dai tuorli, montate questi ultimi con metà dello zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso,
unite poi il mascarpone edamalgamare bene gli ingredienti.
 Montate gli albumi con l'altra metà dello zucchero fino a che non diventeranno ben sodi.
Con un mestolo unitelo delicatamente al composto di uova e zucchero.
Dividete il composto ottenuto in due parti uguali.
In una mettete le mandorle tritate
ed il cacao setacciato
mescolando bene fino a che il composto non diventa omogeneo e senza grumi.
Nell'altra metà del composto rimasto unite le gocce di cioccolato.
Prendete uno stampo da plumcake, foderatelo con della carta forno.
Inzuppate velocemente i savoiardi nel caffè ed adagiateli sul fondo, 
poi tagliatene altri per farli tutti uguali 
e sistemateli lungo il bordo.
Mettendo la parte più tonda verso l'esterno
Mettete l'impasto al cacao livellandolo bene con una spatola
Fate un altro strato di savoiardi, tagliandoli se necessario
cercando di riempire bene tutti gli spazi.
Versare adesso il secondo impasto con le gocce di cioccolato,
livellate bene e completate con l'ultimo strato di savoiardi,
premendo leggermente in modo che si compatti bene il tutto
durante il riposo nel freezer.
Mettete in freezer almeno 4-5 ore, ma consiglio tutta la notte.
Tiratelo fuori da freezer capovolgetelo sul vassoio di portata
e lasciatelo scongelare circa un'oretta,
soprattutto ora che siamo nel periodo invernale ci vorrà del tempo.
Potete anche metterlo in frigorifero in modo da controllarlo
e portarlo alla giusta consistenza per tagliarlo con il coltello.
Spolverizzate con del cacao e decorate con dei riccioli di cioccolato
però mi raccomando la decorazione fatelo quando è ancora congelato.
BON APPETIT
&
BUON FINE SETTIMANA!!




e questo è il modo in cui l'ho congelato, a fette divise da carta forno!

mercoledì 30 novembre 2016

Marmellata di Ananas . . ancora in tempo per i vostri regalini di Natale!

Grazie al Blog ho imparato ad amare la MARMELLATA, ma soprattutto a farla, abbinando sapori, frutta secca e liquori, mi rilasso e mi sento un po' formichina proprio come se imbottigliassi un po' di estate da assaporare durante l'inverno. E anche regalarla mi dà tanta soddisfazione.
E ora ho scoperto una marmellata che si può fare anche nel periodo invernale.
Quindi siete ancora  in tempo tranquille ed optate per la
MARMELLATA DI ANANAS
La mia dispensa quest'anno è abbastanza ricca, ho la MARMELLATA DI SUSINE, SUSINE NOCI E MARSALA, ALBICOCCHE, ALBICOCCHE NOCI E MARSALA, quindi se mio marito non me le finisce tutte entro Natale, e vi assicuro che ce la sta mettendo tutta :o/  . . .  . forse anch'io riuscirò a regalarne qualche vasetto!

E visto che il Natale si avvicina e i regali homemade sono sempre i più graditi, vi consiglio di mettervi subito sotto e iniziare la vostra produzione, così che la vostra marmellata abbia il tempo di riposare qualche settimana prima di essere consumata (non come a casa mia!)
Qui abbinata ai miei Biscotti Gialli, trovate la ricetta QUI
che sarebbe una bellissima idea regalarli nei sacchettini insieme al barattolo di Marmellata!

Ingredienti
(per circa 5-6 barattoli medi)
- circa 1.8 kg di ananas pulito (per me erano due interi)
- 800 gr di zucchero
- 1 limone

Pulite gli ananas, privandoli della buccia, della parte centrale e fateli a pezzetti.
Metteteli in una pentola a bordo alto,
versate anche lo zucchero ed il succo del limone.
Se avete tempo lasciate macerare qualche ora, mescolando di tanto in tanto.
Fate bollire a fuoco leggero circa un'ora, 
poi frullate con il minipimer e rimettete sul fuoco un'altra mezzoretta.
Fate la prova piattino, 
(cioè mettendo un cucchiaino di marmellata su un piattino,
mettetelo nel congelatore qualche minuto e quando sarà freddo
quella sarà la consistenza della vostra marmellata)
trovando la consistenza che desiderate, più o meno densa, 
Mettete la marmellata ancora calda dentro i barattoli sterilizzati,
rivoltateli a testa in giù e copriteli con un panno scuro per almeno 24 ore.
Consumate dopo almeno 3 settimane
e ovviamente solo se all'apertura il tappo fà il classico "flop",
altrimenti buttete via perchè vuol dire che il sottovuoto non è riuscito.
BON APPETIT!
Dal mese di Dicembre pubblicherò i
 MENU' DI NATALE, che come l'anno scorso
saranno di carne, di pesce e vegetariano 
inoltre pubblicherò un'ampia raccolta di Dolci di Natale
e Biscotti per i vostri regalini Homemade.
Mi raccomando non ve li perdete!

martedì 29 novembre 2016

Salsa Ricotta & Noci pronta in 5 minuti (senza panna, senza olio, senza cottura)

Stasera sarò breve e passerò subito a questa SALSA DI NOCI che mio figlio mi chiedeva già da un bel po'.
E' adatta a chi è vegetariano ma anche per chi vuole mangiare leggero, infatti non contiene panna ma solo ricotta e latte.
Una ricetta fra l'altro facilissima e veloce che potete preparare direttamente nel robot.
Con queste dosi ne è venuta un bel po' (la ciotolina che vedete), ma potete conservarla in frigo per qualche giorno, ovviamente chiusa ermeticamente, vi confesso che da me oltre a condirci la pasta è stata messa su pane, carne e verdura . . .
fate voi!
Ingredienti:
- 150 gr di noci
- 200 gr di ricotta
- 125 ml di latte
- 40 gr di parmigiano grattato

Tritate le noci nel mixer
unite anche la ricotta 
aggiungete ora il latte
BON APPETIT!
Ed ecco la pasta

sabato 26 novembre 2016

Budino di Riso dell'Artusi . . ricette della Tradizione Toscana

Non so se vi ricordate la ricetta della TORTA DI RISO DELL'ARTUSI che ho postato diverso tempo fà.
Sapete quanto amo l'ARTUSI e quanto amo le torte di riso, sarà che qui in Toscana lo usiamo molto come facevano le nostre nonne, che ho deciso di postarvi anche questa ricetta del BUDINO DI RISO.
Ricordo che lo faceva spesso mia suocera, infatti mio marito lo adora, anche perchè non è assolutamente un dolce pesante e calorico, ha ingredienti semplici e genuini, come d'altronde tutte le ricette della Tradizione.
E ogni ricetta così per me è una COCCOLA.

Quindi ecco qui il mio BUDINO DI RISO, con qualche piccola modifica, secondo gusti personali, ma ho riportato ingredienti e ricetta orginale tratta dal suo libro
Ingredienti:
- 1 litro di latte
- 100 gr di riso per minestre
- 2 uova intere e 2 tuorli
- 100 gr di zucchero
- 1 noce di burro
- odore di vaniglia (per me no)
- 80 gr di uvetta (per me 40 gr di uvetta + 40 gr frutta essiccata mista)
- 30 gr di canditi (per me di gocce di cioccolata)
- 1 bicchierino di Rhum (per me marsala)

"Cuocete bene il riso nel latte e a mezza cottura gettate dentro al medesimo lo zucchero, l'uva, il candito a pezzetti piccolissimi (per me la frutta mista essiccata)
una presa di sale e burro quanto un uovo scarso
Cotto che sia, ritiratelo dal fuoco e ancora caldo, ma non bollente,
 aggiungete le uova,
 il liquore e la vaniglia (io no)
(per me anche le gocce di cioccolato)
3 mescolate bene ogni cosa. 
Poi versatelo in uno stampo da budino, unto bene col burro e spolverizzato di pangrattato, 
cuocetelo al forno o in casa e servitelo caldo.
(per me circa una 50na di minuti a 180°)
Lasciate indietro un terzo del latte per aggiungerlo, occorrendo, via via che il riso rassoda.
Basterà per otto persone
BON APPETIT
&
BUON FINE SETTIMANA A TUTTI!
potete servirlo così
o sformandolo su un vassoio


ed ecco l'interno del Budino di Riso
Con questa ricetta partecipo al Mystery Basket questo mese ospitato