domenica 16 dicembre 2012

Tronchetto di Natale

E' già un paio di Natali che faccio questo tronchetto, è buonissimo.
La ricetta l'ho presa dal Blog di Misya e ve la posto perchè almeno avete tempo di organizzarvi prima del Natale, e perchè no va bene anche per Capodanno.

Ma COS'E' IL TRONCHETTO DI NATALE?
Ma conoscete le origini? Perchè Tronchetto di Natale o Bùche de Noèl?
Il tronchetto di Natale (Bûche de Noël), è un dolce tipico della tradizione natalizia francese, che riprende nella forma, il ceppo di legno, simbolo Natalizio di numerosi paesi del Nord Europa; il ceppo veniva estratto dalla parte più grossa dell’albero e conservato nella legnaia in attesa della vigilia di Natale, momento in cui veniva posto nel camino dal capofamiglia con la funzione di riscaldare simbolicamente il bambin Gesù.
Il ceppo doveva ardere fino a Capodanno, per questo motivo generalmente si estraeva da alberi da frutto come la quercia o il castagno, che assicuravano una lenta combustione; l’intera tradizione, affonda le sue origini nell’antica usanza pagana di propiziare, attraverso questo rito, la fertilità di tutti gli alberi fruttiferi: con le ceneri ormai arse del ceppo, durante l’anno si compivano riti propiziatori atti a proteggere il raccolto e la famiglia dalle negatività.

Il dolce è molto semplice, si tratta di una pasta biscotto farcita, ma vi ci vorrà un po' di tempo perchè per i vari passaggi dovrete aspettare che il dolce si freddi, quindi armatevi di pazienza e soprattutto pensate alle decorazioni che vorrete farci, perchè quando siamo a decorare, spesso succedea anche a me, ci accorgiamo che manca qualcosa.
Inoltre vi consiglio di farlo il giorno prima in modo che il pds assorba bene la crema di cioccolata e che le decorazioni si "attecchiscano" bene.
Ecco la ricetta, ma purtroppo non ho le foto dei passaggi in quanto a quei tempi (cioè un anno fà) non avevo nè blog nè gruppo su FB, anzi non ci pensavo nemmeno ed era la prima volta che mi accingevo ad una decorazione del genere.
Comunque quest'anno che sono stata invitata per il pranzo di Natale, mi è stato "ordinato" quindi farò tutte le foto necessarie dei passaggi e le aggiungerò a questo post, per rendere più facile il procedimento se magari qualcuno vorrà proporlo per Capodanno. Inoltre ho in mente una diversa copertura quindi seguitemi..

Per regolarvi sulla grandezza non è un dolce molto grande, come tutti i rotoli d'altronde, quindi ricordo che 2 anni fà che eravamo una dozzina di commensali ne feci due, uno nero ed uno bianco.


Ingredienti per un tronchetto:
Per la pasta biscotto:
4 uova 
80 gr di zucchero
80 gr di farina
1 bustina di vanillina
burro fuso qb

Per la crema di farcitura:
2 tuorli
20 gr di fecola
50 gr di zucchero
200 ml di latte
50 gr di cioccolato fondente
granella di nocciole qb
qualche nocciola intera

Per la copertura
250 ml di panna
2 cucchiaino di cacao

carta forno

(aggiornamento: come promesso ho fatto le foto dei vari passaggi e li trovate QUI)
Per prima cosa facciamo la pasta biscotto
Separare i tuorli dall'albume e montare quest'ultimo a neve ben ferma.
In un terrina mettete i tuorli con lo zucchero e sbatteteli fino a che non diventeranno un composto chiaro e bello spumoso.
Poi aggiungete un po' alla volta la farina e la vanillina setacciate e un pizzico di bicarbonato.
Quando il composto sarà ben amalgamato aggiungete un po' alla volta anche gli albumi montati a neve.
Stendere della carta forno in una teglia da forno e spennellatevi un po' di burro sciolto, altrimenti vi succederà come a me la prima volta che ebbi non poca difficoltà a staccarlo dalla carta.
Versateci il composto ottenuto e livellate il più possibile con una spatola.
Infornare la pasta biscotto a 180° e cuocere per circa 10 minuti, dipende dal forno ma state attente che non cuocia troppo, cosa non difficile quando l'impasto è così sottile, altrimenti si secca troppo.
Nel frattempo mettere un foglio di carta forno su una spianatoia e rovesciatevi la pasta biscotto quindi staccarlo delicatamente, questo è un passaggio un po' critico ma vedrete che se avrete spennellato con il burro sarà più semplice.
Coprire la pasta biscotto con un altro foglio di carta forno e arrotolatelo mentre è ancora caldo, altrimenti se lo fate quando è freddo vi si rompe.

Mentre aspettate che si freddi il rotolo, preparate la crema pasticcera al cioccolato.
In una terrina sbattete bene i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Aggiungere la fecola setacciata e continuate a mescolare, quando il composto sarà ben amalgamato aggiungete il latte e incorporarlo al composto di uova.
Mettete la crema in una pentola e cuocete a fiamma bassa, sempre mescolando, finchè non si sarà addensata.
Spegnete la fiamma e aggiungete il cioccolato tritato e meecolate in modo energetico fino a quando non si sarà sciolto. Lasciarte raffredare.

Farcite il rotolo spalmando la crema al cioccolato su tutta la superficie ma lasciando qualche cm vuoto sui bordi, spolverate con della granella di nocciole e qualche nocciola intera.
Arrotolate con cura il dolce, avvolgetelo con della carta forno e ponetelo almeno un’ora nel frigorifero a raffreddare.

Nel frattempo montate la panna con 2 cucchiaini di cacao che userete per fare la vostra decorazione.

Una volta raffreddato, riprendere il rotolo al cioccolato e tagliate trasversalmente le due estremità e tenetele da parte.
Ricoprirlo di panna al cioccolato e con i rebbi di una forchetta formare delle striature sulla superficie del Tronchetto per creare le caratteristiche venature del legno.
Fate aderire alla crema le due estremità precedentemente tagliate, ponendone una sopra il dolce e l’altra a lato, per dargli la caratteristica forma di tronchetto.
Ricoprite di panna al cioccolato le superfici delle due sezioni e rigando anche queste con i rebbi della forchetta.
Completate la decorazione a vostro piacimento, ma mi raccomando fatelo riposare almeno un paio d'ore in frigorifero prima di servirlo.


Inoltre preparatevi perchè nei prossimi giorni posterò diverse ricettine di dolcetti di Natale

BON APPETIT & BUON NATALE!






26 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Una ricetta precisa come al solito e con tutte le dritte per evitare i possibili incidenti nella preparazione del pan di spagna :-).
    Ciao, Simo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahah certo...vuol dire che io gli incidenti li ho già fatti... e li faccio evitare agli altri :)
      buona serata!

      Elimina
  4. Mi sembra che ti sia venuto perfettamente!!! Baci,
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il mì babbo non mi dà pace...lo rivuole anche quest'anno... è rimasto impressionato, in senso positivo! è buono buono!

      Elimina
  5. Eccolo il tuo tronchetto, finalmente! :)
    Ti è venuto benissimo, come ti son venute bene anche le palline ricoperte di codetta colorata che vedo nella foto... :)
    Se per Natale preparerai nuovamente tutte queste bontà... prenoto un posto alla tua tavola! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Kety! quest'anno non sarò a casa mia per il pranzo di Natale ma il tronchetto me l'hanno già ordinato..poi vediamo ...devo decidere anche un altro dolce da fare... :)
      buona notte!

      Elimina
  6. Tesoro ma sei stata bravissima è bellissimo e sicuramente anche ottimo!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì sì ottimo! grazie Alice Buonanotte!

      Elimina
  7. Ciao Simo!
    Che bello il tuo tronchetto, io ho sempre voluto farlo ma mi è sempre sembrata un'impresa, quindi lascio sempre perdere.. vedremo quest'anno..
    baci baci, buona settimana :*
    daniela.k

    RispondiElimina
    Risposte
    1. macchè impresa dopo la tua rainbow cake ..per te tutto in discesa ;)

      Elimina
  8. Ma è perfetto!!!!! E i cioccolatini che ho intravisto sul fondo?? Ce la dai la ricetta o l'hai già postata e io sono stordita che non l'ho vista??? Un bascio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono semplici tartufi al mascarpone ..no ancora niente ricetta ma li conosci dai! un baSciooo

      Elimina
  9. Bellissimo, come si fa a mangiare un capolavoro del genere, è un gran peccato! Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma sièèè capolavoro! facile facile :)

      Elimina
  10. Bimba cercavi questi? Una fetta di tronchetto in cambio :D! Baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dopo vengo a vedere ora sono di frettissima devo preparare cena e fra un'ora riuscire per gli allenamenti! ciao e graziee

      Elimina
  11. Che delizia, è perfetto e sicuramente ottimo, brava! Ciao

    RispondiElimina
  12. Che informazioni interessanti hai dato sull'origine del dolce, è sempre bello girovagare per i blog e imparare cose nuove! Complimenti per il tronchetto, aspetto le foto del procedimento.
    Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! ma sono curiosa spesso di sapere le origini e magari penso che potrebbero interessare anche a qualcun'altro!
      a presto!

      Elimina
  13. Se ti fa piacere passa dal mio blog che c'è un pensierino per te...
    Che fame!!!!!!
    Un abbracciotto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusami ma con queste feste ho staccato la testa...arrivo a ritirare il premio!!!

      Elimina
  14. che bello il tuo tronchetto di atale!!! il mio non è così bello ma sembra venuto buono... poi metterò le foto sul gruppo :)) ancora auguri baci a prestoooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oggi se riesco metto quello di quest'anno...è ancora più bello..ho cambiato la copertura con ganache di cioccolata montata... direi perfetta per il tronchetto!!
      ma sarà stato bello anche il tuo sicuro! un bacione e auguri di buon anno!!

      Elimina

Ogni commento è gradito, che sia un complimento o una critica e farò del mio meglio per rispondere a tutti.
Però per motivi di commenti spam che ultimamente stanno invadendo la mia messaggeria, non possono essere postati commenti anonimi.
Grazie. Simona