martedì 14 febbraio 2017

Bavarese al Cioccolato Bianco & Lamponi . . . per un S. Valentino speciale!

Qualche anno fà, in tempi di non blog, ricordo che feci una bavarese ma non ebbi i risultati sperati, quindi da allora l'ho archiviata (nella mia testa) e non ho più riprovato a farla.
Poi, complicI una ricetta che mi ha colpito (su Donna Moderna) e il S. Valentino che si avvicina, il mio amore per i dolci al cucchiaio ed il cioccolato bianco . . . non potevo non farla!
E come (non) previsto è venuta superlativa.
Un dolce al cucchiaio elegante, di una delicatezza e leggerezza incredibile, di quei dolci che provi piacere ogni volta che ci affondi il cucchiaio e che chiudi gli occhi quando lo metti in bocca, di quelli che ne mangeresti a non finire perchè . . . perchè è favoloso!
Visto che a casa mia l'unica a mangiarlo sarei stata io, mio figlio un po' ma mio marito no, l'ho portato in ufficio e devo dire che è stato molto gradito e l'hanno apprezzato tutti.
Ecco come l'ho presentato, spero che vi piaccia anche a voi, perfetto per
 💘S. VALENTINO 💘 
ma anche per una cena importante o per amici con palati raffinati, 
vedrete farete un figurone, dopo averlo assaggiato capirete!
Parola di Simo 💗
Fatemi sapere se lo provate e voglio vedere le vostre foto! 
Non dimenticatelo!
Ingredienti:
(teglia a cerniera ca. 22 cm)
- 6 tuorli a temperatura ambiente
- 100 gr di zucchero
- 100 gr di Cioccolato Bianco
- 500 ml di panna fresca fredda di frigo
- 500 ml di latte intero + un paio di cucchiai
- 20 gr di gelatina
- 1 stecca di vaniglia
- 200 gr di lamponi (più qualcuno per decorare)
- 12 biscotti al cioccolato
per decorare:
cioccolato fondente q.b.
gocce di cioccolato bianco
qualche lampone

Per prima cosa mettete i fogli di gelatina nell'acqua fredda, 
dovranno stare almeno 10 minuti a mollo,
 uno alla volta mettendoli uno sopra l'altro.
Lavate velocemente i lamponi sotto l'acqua corrente
e asciugateli con della carta assorbente.
Tritate il cioccolato bianco con un coltello.
Incidete con un coltello il baccello di vaniglia, nel senso della lunghezza, 
e mettetelo insieme al latte a scaldare in un pentolino, senza portarlo al bollore.
Nel frattempo montate i tuorli con lo zucchero fino a che non diventeranno chiari e spumosi.
Lo dovrete fare in una ciotola, meglio di acciaio, 
e di una misura giusta perchè vi entri in un'altra pentola.
 Quindi sistemate la vostra ciotola dentro una pentola con acqua
per cuocere la crema a bagnomaria.
Filtrate il latte, per eliminare i grumi del baccello di vaniglia,
versatelo a filo nel composto di uova e zucchero
Cuocete e mescolate senza mai smettere per una decina di minuti
finchè velerà il cucchiaio.
Strizzate i fogli di gelatina e scioglieteli in un pentolino con un paio di cucchiai di latte,
quando saranno ben sciolti versateli nella crema
mescolando bene e facendo attenzione che sia ben amalgamata.
Unisci anche il cioccolato bianco tritato nella crema ancora bella bollente
in modo che venga un composto liscio ed omogeneo.
Lasciatela raffreddare mettendola in frigo ricopera con della pellicola trasparente.
In una teglia a cerniera disponete i biscotti al cioccolato lungo il bordo, 
se sono fatti a cuore come i miei ricordate di metterli a testa in giù.
Disponete anche i lamponi sul fondo della teglia 
(lasciandone da parte qualcuno per la decorazione)

Montate la panna fresca ben fredda di frigorifero.
Uniscila alla crema mescolando energicamente dal basso verso l'alto
per non farla smontare.
Mescolate fino a che il composto non sarà liscio ed omogeneo.
Versate il composto nella teglia già preparata con i lamponi ed i biscotti.
Riponete in frigo almeno 6 ore, meglio tutta la notte come ho fatto io.
Questi dolci al cucchiaio sono più buoni se mangiati il giorno dopo.
Per sformarla, passate delicatamente un coltello a lama liscia lungo i bordi
per staccarla delicatamente dalla teglia.
Capovolgere la bavarese sul vassoio e decoratela a piacere
Io ho fatto dei riccioli di cioccolato fondente,
poi con delle gocce di cioccolato bianco ed i lamponi.
BON APPETIT
& soprattutto Buon S. Valentino,
qualsiasi amore sia, di ogni forma e colore,
ma augurandovi che lo sia ogni giorno dell'anno perchè come dice anche Eros:
"non c'è vero amore che
non abbia bisogno di un po' di cure"

 ed ecco l'interno

con questa ricetta partecipo al Contest del Mese di Sei in Cucina

17 commenti:

  1. Mamma mia che bella , davvero invitante 😻😻😻

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie...d'altronde è quello che voglio ahahhaha
      buona notte a domani

      Elimina
  2. Veramente molto buona me piace il cioccolato bianco. Buona domenica buon Sn Valentino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì superottima direi!
      buona settimana a te!

      Elimina
  3. un dolce romanticissimo!!! e poi io adoro il cioccolato bianco <3
    bacio
    raf

    RispondiElimina
  4. anche le amicizie... anche le amicizie ne hanno bisogno.. quelle che sono a dieta ancora di più!!!! Di a tuo marito di mollare la presa! :-) la voglio dai! :-( fame.. voglia di qualcosa di buono.. che fragoline succulenti..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simoooooo o allora?? l'è così!
      tanti baciottoli tesoro!

      Elimina
  5. Questa bavarese è una bontà senza fine, affonderei un cucchiaino dentro e non mi fermerei così presto !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahh come darti torto...
      a domani cara!

      Elimina
  6. Adoro la bavarese e questa cara è spettacolare davvero un dolce da vetrina,complimenti!Baci,Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bè...detto da te Imma...mi emoziono... grazie tanto del passaggio e del commento. Sì so bene che ami i dolci al cucchiaio come me! a presto!

      Elimina
  7. E' meravigliosa questa torta e anche molto golosa, complimenti. Buona serata

    RispondiElimina
  8. Che buona la bavarese!
    Grazie per aver giocato con noi :D

    RispondiElimina

Ogni commento è gradito, che sia un complimento o una critica e farò del mio meglio per rispondere a tutti.
Però per motivi di commenti spam che ultimamente stanno invadendo la mia messaggeria, non possono essere postati commenti anonimi.
Grazie. Simona